Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Pneumobase.it

I precedenti studi che hanno esaminato il rischio di morte per suicidio dopo il trattamento con terapia elettroconvulsiva hanno fornito risultati confondenti, e la conseguente incertezza sul profilo r ...


Gli eventi avversi possono verificarsi dopo l'interruzione del trattamento con antipsicotici, ma le evidenze dagli studi sui farmaci antipsicotici sono scarse. È stato stimato il verificarsi di even ...


L'anoressia nervosa è una grave malattia che porta a una notevole morbilità e mortalità. Lo studio Anorexia Nervosa Treatment of Outpatients ( ANTOP ) è il più grande studio randomizzato controllato ...


La Clozapina ( Clozaril; Leponex ) è il trattamento più efficace per la schizofrenia ed è associata a una mortalità complessiva inferiore rispetto ad altri farmaci antipsicotici, nonostante il rischio ...


Rispetto ad altri trattamenti di prima linea per l'osteoporosi, la terapia con Alendronato ( Fosamax ) ha prodotto un aumento del rischio di depressione e ansia, secondo un'analisi delle segnalazioni ...


Evidenze riguardo alle perturbazioni del microbiota intestinale si sono accumulate per molteplici disturbi psichiatrici, con le firme del microbiota proposte come potenziali biomarcatori. Tuttavia, ...


Esistono timori sul fatto che l'uso di inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina ( SSRI ) aumenti il ​​rischio di sviluppare il diabete mellito di tipo 2 ( T2D ) negli adulti, ma le evid ...


La malattia infiammatoria intestinale ( IBD ) è una condizione permanente senza cura, i cui pazienti potrebbero manifestare sintomi di disturbi mentali comuni come ansia e depressione a causa della co ...


L’evidenza dei benefici comparativi degli antipsicotici iniettabili a lunga durata d'azione ( LAI ) rispetto agli antipsicotici orali per la schizofrenia è stata incostante tra i disegni di studio. ...


La riduzione della dose del trattamento di mantenimento antipsicotico negli individui con schizofrenia potrebbe essere desiderabile per ridurre al minimo gli effetti avversi, ma le prove di questa str ...


La malattia dei piccoli vasi cerebrali, una causa comune di demenza vascolare, è spesso considerata clinicamente silente prima che la demenza o l'ictus diventino evidenti. Tuttavia, alcuni individui ...


L'ipotesi che la funzione immunitaria perturbata sia implicata nella fisiopatologia dei disturbi psichiatrici e del suicidio sta guadagnando credito, ma i meccanismi alla base sono in gran parte scono ...


La bulimia nervosa è associata a complicazioni cardiovascolari a breve termine nelle donne, ma le sue conseguenze a lungo termine sulla salute cardiovascolare sono sconosciute. È stata studiata l'a ...


È stato condotto il primo studio clinico randomizzato sugli esiti del blocco del ganglio stellato ( SGB ) sui sintomi del disturbo post-traumatico da stress ( PTSD ). Si è determinato se trattament ...


Le statine hanno mostrato associazioni sia protettive che avverse con gli esiti neuropsichiatrici. Sono state esaminate le possibili associazioni tra statine e suicidio, depressione, ansia e convuls ...