Forum Psichiatrico
Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net

Eventi avversi dopo interruzione del trattamento con antipsicotici


Gli eventi avversi possono verificarsi dopo l'interruzione del trattamento con antipsicotici, ma le evidenze dagli studi sui farmaci antipsicotici sono scarse.
È stato stimato il verificarsi di eventi avversi dopo la sospensione degli antipsicotici.

Per questa meta-analisi dei dati dei singoli partecipanti in due fasi, abbiamo cercato nel database dello Yale University Open Data Access Project studi randomizzati controllati di antipsicotici dall'inizio del database fino a maggio 2021.

Sono stati inclusi studi randomizzati controllati su antipsicotici controllati con placebo con dati dei singoli partecipanti di età maggiore o uguale a 18 anni, di qualsiasi sesso ed etnia ) con schizofrenia, disturbo schizoaffettivo o disturbo bipolare.
Gli studi sono stati esclusi se il trattamento con antidepressivi, Litio o farmaci antiepilettici era iniziato come terapia additiva all'inizio della fase placebo.

A partire dalla fase di screening o washout, sono stati divisi i partecipanti randomizzati al placebo in due gruppi: gruppo di interruzione ( partecipanti che hanno interrotto lo studio preliminare di antipsicotici all'inizio della fase di screening o di washout ) e gruppo di controllo ( partecipanti che non hanno assunto antipsicotici pre-studio per almeno 4 settimane prima dell'inizio dello screening o della fase di washout ).

I partecipanti sono stati esclusi dall'interruzione e dal gruppo di controllo se avevano interrotto il trattamento pre-studio con antidepressivi, Litio o farmaci antiepilettici fino a 4 settimane prima del valore basale, se avevano ricevuto un antipsicotico come test di tollerabilità o se avevano ricevuto una iniezione ad azione prolungata di un antipsicotico entro 12 settimane prima del basale.

Nel gruppo di interruzione, gli individui sono stati esclusi se avevano interrotto il trattamento antipsicotico pre-studio più di 3 giorni prima, o qualsiasi giorno dopo, l'inizio della fase di screening o washout.

L'esito primario predefinito era il verificarsi di almeno un nuovo evento avverso somatico con insorgenza entro 4 settimane dall'inizio della fase di screening o washout.
È stato implementato un modello lineare generalizzato che tiene conto dei potenziali fattori confondenti, per stimare l'effetto dell'interruzione dell'antipsicotico.

Sono stati identificati 18 studi ammissibili e sono stati inclusi nell'analisi. Da questi 18 studi, 692 individui ( 242 donne, 35.0%, e 450 uomini, 65.0% ) erano eleggibili per il gruppo di interruzione e 935 individui ( 339 donne, 36.3%, e 596 uomini, 63.7% ) erano eleggibili per il gruppo di controllo ( età mediana in entrambi i gruppi: 39 anni ).

Nuovi eventi avversi somatici si sono verificati in 295 individui ( 43% ) nel gruppo di interruzione e 293 individui ( 31% ) nel gruppo di controllo ( odds ratio, OR=1.74; tau2=0.15; moderata forza dell'evidenza ).

Anche nuovi eventi avversi psichiatrici sono stati più frequenti nel gruppo di interruzione rispetto al gruppo di controllo ( OR=2.01 ).
Una maggiore durata del trattamento prima dell'interruzione ( odds ratio per il raddoppio della durata del trattamento: 1.08 ) è stata associata a una maggiore probabilità di nuovi eventi avversi somatici dopo l'interruzione dell'antipsicotico, e l'interruzione graduale ( rispetto all’interruzione improvvisa: 0.54 ) e nessuna storia di malattia somatica ( rispetto alla storia di malattia somatica: 0.63 ) sono state associate a minori probabilità di nuovi eventi avversi somatici dopo l’interruzione dell'antipsicotico.
Il rischio di bias è stato moderato in 13 studi ( 72.2%) e grave in 5 ( 27.8% ).

È stata rilevata una moderata evidenza di eventi avversi somatici emergenti dopo l'interruzione degli antipsicotici di prima e seconda generazione, in particolare dopo l'interruzione di periodi di trattamento più lunghi.
L'interruzione graduale può mitigare il rischio di eventi avversi somatici emergenti dopo l'interruzione dell'antipsicotico.

Questi risultati hanno implicazioni per la sicurezza dell'interruzione del trattamento e potrebbero essere utilizzati per una pianificazione del trattamento su misura. ( Xagena2022 )

Brandt L et al, Lancet Psychiatry 2022; 9: 232-242

Psyche2022 Farma2022


Indietro