Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Reumabase.it

Potenziamento rispetto al cambio degli antidepressivi nella depressione geriatrica resistente al trattamento


I benefici e i rischi dell'aumento o del cambio di antidepressivi negli anziani con depressione resistente al trattamento non sono stati ampiamente studiati.

È stato condotto uno studio in aperto in due fasi che ha coinvolto adulti di età pari o superiore a 60 anni con depressione resistente al trattamento.
Nella fase 1, i pazienti sono stati assegnati in modo casuale al potenziamento del farmaco antidepressivo esistente con Aripiprazolo ( Abilify ), al potenziamento con Bupropione ( Wellbutrin ) o al passaggio dal farmaco antidepressivo esistente al Bupropione.

I pazienti che non hanno beneficiato o non erano idonei per la fase 1 sono stati assegnati in modo casuale alla fase 2 al potenziamento con Litio o al passaggio alla Nortriptilina. Ogni passaggio è durato circa 10 settimane.

L'esito primario era il cambiamento rispetto al basale del benessere psicologico, valutato con le sottoscale NIHTB-EB ( National Institutes of Health Toolbox Positive Affect ) e GLS ( General Life Satisfaction ) ( media della popolazione, 50; punteggi più alti ad indicare un maggiore benessere ).
Un esito secondario era la remissione della depressione.

Nella fase 1 sono stati arruolati in totale 619 pazienti; 211 sono stati assegnati al potenziamento con Aripiprazolo, 206 al potenziamento con Bupropione e 202 al passaggio al Bupropione.

I punteggi relativi al benessere sono migliorati rispettivamente di 4.83 punti, 4.33 punti e 2.04 punti.
La differenza tra il gruppo di potenziamento con Aripiprazolo e il gruppo di passaggio a Bupropione è stata di 2.79 punti ( P=0.014, con un valore P soglia prespecificato di 0.017 ); le differenze tra i gruppi non sono state significative per il potenziamento con Aripiprazolo rispetto al potenziamento con Bupropione o per il potenziamento con Bupropione rispetto al passaggio al Bupropione.

La remissione si è verificata nel 28.9% dei pazienti nel gruppo potenziato con Aripiprazolo, nel 28.2% nel gruppo potenziato con Bupropione e nel 19.3% nel gruppo passato al Bupropione.

Il tasso di cadute è stato più alto con il potenziamento con Bupropione.

Nella fase 2, sono stati arruolati in totale 248 pazienti; 127 sono stati assegnati al potenziamento con Litio e 121 al passaggio alla Nortriptilina.
I punteggi relativi al benessere sono migliorati rispettivamente di 3.17 punti e 2.18 punti ( differenza, 0.99 ).

La remissione si è verificata nel 18.9% dei pazienti nel gruppo potenziato con Litio e nel 21.5% nel gruppo passato alla Nortriptilina; i tassi di caduta sono stati simili nei due gruppi.

Negli anziani con depressione resistente al trattamento, il potenziamento degli antidepressivi esistenti con Aripiprazolo ha migliorato il benessere in modo significativamente maggiore nell'arco di 10 settimane rispetto al passaggio a Bupropione ed è stato associato a un'incidenza numericamente più elevata di remissione.

Tra i pazienti in cui il potenziamento o il passaggio a Bupropione non hanno avuto successo, i cambiamenti nel benessere e il verificarsi della remissione con il potenziamento con il Litio o il passaggio alla Nortriptilina sono stati simili. ( Xagena2023 )

Lenze EJ et al, N Engl J Med 2023; 388: 1067-1079

Psyche2023 Farma2023



Indietro