Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Farmaexplorer.it

Disturbo affettivo bipolare: promettenti risultati con Spironolattone


Le psicopatologie, sottostanti ai disordini affettivi, sono ritenute provocare cambiamenti persistenti nell’espressione e nella funzione dei recettori mineralcorticoidi e dei recettori glucocorticoidi nell’ippocampo.
Inoltre, l’esposizione a stimoli stressanti può far precipitare gli episodi nei soggetti vulnerabili.

Ricercatori del King’s College / University of London in Gran Bretagna si sono posti l’obiettivo di verificare se lo Spironolattone ( Aldactone ), come terapia aggiuntiva, fosse efficace nel migliorare i sintomi residui nel disturbo bipolare.

Quattro pazienti con disturbo bipolare eutimico sono stati trattati con Spironolattone, in aggiunta ad altri farmaci.

La risposta clinica è stata valutata in modo retrospettivo, utilizzando la scala CGI-I ( Clinical Global Impression Scale for Improvement ).

Lo Spironolattone è risultato efficace in tutti i pazienti.

Il ruolo degli antagonisti del recettore dei mineralcorticoidi nel ridurre i sintomi indotti dallo stress dovrà essere meglio valutato in studi clinici controllati con placebo. ( Xagena2008 )

Juruena ME et al, J Psychopharmacol 2008; Epub ahead of print


Psyche2008 Farma2008


Indietro