EPA 2017
American Psychiatric annual meeting
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
Xagena Mappa

Sintomatologia della depressione


Non tutte le forme cliniche di depressione hanno lo stesso decorso e conseguenze di pari gravità. La classificazione dei disturbi del tono dell 'umore secondo il Diagnostic and statistical manual of mental disorders , 4° ed. (DSM-IV) distingue i disturbi depressivi dai disturbi bipolari. La nosologia psichiatrica nel DSM-IV è strutturata secondo una metodologia descrittiva dei sintomi che caratterizzano, con frequenza in genere variabile, i diversi disturbi psicopatologici. Pochi sintomi sono patognomonici di una specifica diagnosi. Più frequentemente, la diagnosi si basa sull 'individuazione
di "sindromi" e "quadri clinici" definiti dal convergere di un insieme predefinito di sintomi.
I sintomi più caratteristici della depressione
a) Il sonno: può essere presente insonnia o ipersonnia; l'insonnia è spesso causa di abuso di benzodiazepine.
b) Il consumo di cibo: possono essere presenti sia un aumento che una diminuzione marcati dell ' appetito.
c) La disforia: "malumore", facile irritabilità, tristezza: tutti sintomi che il paziente in genere non riferisce spontaneamente.
d) L' anedonia: ridotta capacità a provare piacere, che si manifesta come scarso interesse per il lavoro, per gli hobby in precedenza coltivati, per gli amici, per il sesso. Anche questi sintomi andrebbero sistematicamente ricercati.
e) L' affaticamento: in pratica sempre presente e spesso manifestato come incapacità ad assolvere fino in fondo i propri compiti.
f) L' agitazione e il rallentamento psicomotorio: sono particolarmente frequenti nei depressi anziani.
g) La ridotta capacità di concentrazione: è in parte connessa col diminuito interesse per gli stimoli ambientali, che nell'anziano può condurre ad un'affrettata diagnosi di demenza.
h) La ridotta autostima: può far sorgere profondi sensi di colpa anche nei confronti di avvenimenti del passato.
i) Le fantasie di suicidio: sono presenti nei due terzi dei pazienti depressi, nei quali il suicidio ha un'incidenza del 1 0-15%.

Fonte: BIF-Gen-Feb2001

( Xagena2001 )


Indietro