American Psychiatric annual meeting
Xagena Mappa
EPA 2017
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017

Rischio di mortalità aumentato nelle donne con depressione e diabete mellito


Depressione e diabete mellito sono stati associati a un aumentato rischio di mortalità per tutte le cause e di malattie cardiovascolari. Tuttavia, i dati per valutare gli effetti congiunti di queste due condizioni sulla mortalità sono scarsi.

Sono stati valutati gli effetti individuali e comuni della depressione e del diabete per la mortalità per tutte le cause e per la mortalità cardiovascolare.

E' stato compiuto uno studio prospettico di coorte su un totale di 78.282 donne che hanno partecipato allo studio Nurses' Health, con un'età dai 54 ai 79 anni al basale nel 2000, e che sono state seguite fino al 2006.

La depressione è stata definita come depressione auto-riferita diagnosticata, trattamento con farmaci antidepressivi, o un punteggio che indicava gravi sintomi depressivi.
Il diabete di tipo 2 auto-riferito è stato confermato tramite un questionario supplementare.

Le misure principali di esito erano il tasso di mortalità per tutte le cause e specifico per le malattie cardiovascolari.

Durante 6 anni di follow-up ( 433.066 anni-persona ), sono stati documentati 4.654 decessi, di cui 979 decessi per malattie cardiovascolari.

Rispetto alle partecipanti senza alcuna delle due condizioni, il rischio relativo aggiustato per età ( RR ) per la mortalità per tutte le cause è stato 1.76 per le donne con solo depressione, 1.71 per i soggetti con solo diabete mellito, e 3.11 per le donne con entrambe le condizioni.

Il corrispondente rischio relativo per la mortalità cardiovascolare aggiustato per età è stato, rispettivamente, pari a 1.81, 2.67 e 5.38.

Queste associazioni sono state attenuate dopo aggiustamento multivariato per altre variabili demografiche, indice di massa corporea, abitudine al fumo, consumo di alcol, attività fisica, e comorbidità importanti ( tra cui ipertensione, ipercolesterolemia, malattie cardiache, ictus e cancro ), ma sono rimaste significative, con rischio relativo più alto per la mortalità per tutte le cause e per la mortalità cardiovascolare nel gruppo con entrambe le condizioni ( 2.07 e 2.72, rispettivamente ).

Inoltre, la combinazione tra depressione e diabete mellito da lunga data ( cioè da più di 10 anni ) o la terapia insulinica sono stati associati a un rischio particolarmente alto di mortalità cardiovascolare dopo aggiustamento multivariato ( RR, 3.22 e 4.90, rispettivamente ).

In conclusione, la depressione e il diabete mellito sono risultati associati a un tasso di rischio significativamente aumentato di mortalità per tutte le cause e mortalità cardiovascolare.
La coesistenza di queste condizioni identifica le donne a rischio particolarmente elevato. ( Xagena2011 )

Pan A et al, Arch Gen Psychiarty 2011; 68: 42-50


Psyche2011 Endo2011 Cardio2011



Indietro