Disturbo da uso di oppioidi
Forum Psichiatrico
GL Pharma
Xagena Mappa

Perturbazioni nella composizione del microbiota intestinale nei disturbi psichiatrici


Evidenze riguardo alle perturbazioni del microbiota intestinale si sono accumulate per molteplici disturbi psichiatrici, con le firme del microbiota proposte come potenziali biomarcatori.
Tuttavia, non sono stati fatti tentativi per valutare la specificità di questi attraverso la gamma di condizioni psichiatriche.

È stata condotta una meta-analisi ombrello e aggiornata delle alterazioni del microbiota intestinale nelle popolazioni psichiatriche adulte generali ed è stato eseguito un confronto diagnostico.

In totale sono stati inclusi 59 studi caso-controllo che hanno valutato la diversità o l'abbondanza di microbi intestinali in popolazioni adulte con disturbo depressivo maggiore, disturbo bipolare, psicosi e schizofrenia, anoressia nervosa, ansia, disturbo ossessivo compulsivo, disturbo da stress post-traumatico o deficit di attenzione / disturbo da iperattività.

I confronti tra i gruppi dell'abbondanza relativa di microbi intestinali e degli indici di diversità beta sono stati estratti e riassunti qualitativamente.
Sono state eseguite meta-analisi degli effetti casuali sulla differenza media standardizzata ( SMD ) per gli indici di diversità alfa.

Gli esiti principali erano la diversità alfa e beta e la relativa abbondanza di microbi intestinali.

In totale 34 studi hanno fornito dati e sono stati inclusi nelle meta-analisi della diversità alfa ( n=1.519 pazienti, n=1.429 partecipanti di controllo ).
È stata riscontrata una significativa diminuzione della ricchezza microbica nei pazienti rispetto ai partecipanti di controllo ( SMD specie osservate=-0.26; Chao1 SMD=-0.5 ); tuttavia, questa si è costantemente ridotta solo nel disturbo bipolare quando sono state esaminate le diagnosi individuali.

C'è stata una piccola diminuzione della diversità filogenetica ( SMD=-0.24 ) e nessuna differenza significativa negli indici di Shannon e Simpson.

Le differenze nella diversità beta sono state costantemente osservate solo per il disturbo depressivo maggiore, la psicosi e la schizofrenia.
Per quanto riguarda l'abbondanza relativa, sono state trovate poche evidenze di specificità del disturbo mentre è stato trovato un modello transdiagnostico delle firme del microbiota.

Livelli ridotti di Faecalibacterium e Coprococcus e livelli arricchiti di Eggerthella sono stati costantemente condivisi tra disturbo depressivo maggiore, disturbo bipolare, psicosi e schizofrenia e ansia, suggerendo che questi disturbi sono caratterizzati da una riduzione dei batteri antinfiammatori produttori di butirrato, mentre i generi pro-infiammatori erano arricchiti.

Questa revisione sistematica e meta-analisi ha rilevato che le perturbazioni del microbiota intestinale sono associate a un pattern transdiagnostico con un esaurimento di alcuni batteri antinfiammatori produttori di butirrato e un arricchimento di batteri proinfiammatori in pazienti con depressione, disturbo bipolare, schizofrenia e ansia. ( Xagena2021 )

Nikolova VL et al, JAMA Psychiatry 2021; 78: 1343-1354

Psyche2021 Gastro2021



Indietro