WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
Xagena Mappa
American Psychiatric annual meeting
EPA 2017

Ossitocina e riduzione della ipersensibilità da minaccia sociale in donne con disturbo borderline di personalità


I pazienti con disturbo borderline di personalità sono caratterizzati da ipereccitazione emotiva con elevati livelli di stress, propensione alla rabbia e comportamenti impulsivi e ostili.
Essi tendono ad attribuire la rabbia a espressioni facciali ambigue ed hanno reazioni esagerate e prolungate in risposta a segnali sociali di minaccia, associate a risposte dell'amigdala aumentate e prolungate.

Poiché la somministrazione intranasale del neuropeptide Ossitocina ha dimostrato di migliorare il riconoscimento facciale e di spostare l'attenzione lontano da informazioni sociali negative, una ricerca ha verificato se i pazienti borderline possano trarre beneficio dalla somministrazione di Ossitocina.

In uno studio randomizzato, controllato con placebo, in doppio cieco, 40 pazienti adulte non-trattate farmacologicamente con una diagnosi DSM-IV di disturbo borderline di personalità ( 2 pazienti sono state escluse sulla base di analisi ormonali ) e 41 donne sane, abbinate per età, istruzione e quoziente di intelligenza, hanno partecipato a un test di classificazione di emozioni 45 minuti dopo la somministrazione intranasale di 26 UI di Ossitocina o placebo.

Le variabili dipendenti erano la latenza e il numero o i movimenti oculari riflessivi iniziali misurati mediante eye tracking ( processo di misurazione del punto di fissazione oculare o del moto di un occhio rispetto alla testa ), latenza di risposta manuale e risposte dell'amigdala dipendenti dal livello di ossigeno nel sangue a espressioni facciali rabbiose e timorose rispetto a espressioni felici.

Le pazienti borderline hanno mostrato più e più veloci cambiamenti iniziali nella fissazione di occhi di volti arrabbiati combinati con una maggiore attivazione dell'amigdala in risposta a volti arrabbiati rispetto al gruppo di controllo.
Questi modelli comportamentali e neurali anomali sono stati normalizzati dopo la somministrazione di Ossitocina.

In conclusione, le pazienti borderline presentano una ipersensibilità alla minaccia sociale nelle prime fasi riflessive di elaborazione delle informazioni.
L'Ossitocina può ridurre l'ipersensibilità alla minaccia sociale e, quindi, ridurre la rabbia e il comportamento aggressivo nel disturbo borderline di personalità o in altri disturbi psichiatrici con maggiore aggressività reattiva innescata da minaccia. ( Xagena2013 )

Bertsch K et al, Am J Psychiatry 2013; 170: 1169-1177

Psyche2013 Gyne2013 Farma2013


Indietro