WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
EPA 2017
American Psychiatric annual meeting
Xagena Mappa

La diagnosi: depressione maggiore, distimia e altre forme depressive


La presenza di cinque o più sintomi depressivi per una durata di almeno due settimane, accompagnata da un evidente impoverimento della vita di relazione e della capacità produttiva, definisce la diagnosi di depressione maggiore. L’incidenza di almeno un episodio di depressione maggiore nell'arco della vita è del 10-25% nelle donne e del 5-12% negli uomini, con una prevalenza del 5-9% per le donne e del 2-3% per gli uomini .
La distimia, o depressione cronica di grado lieve, è definita dalla presenza di due-quattro sintomi depressivi per un periodo di almeno due anni. I pazienti distimici appaiono sofferenti e funzionalmente logorati.
Altri disturbi depressivi non altrimenti definiti sono la depressione pre-mestruale e alcune forme cliniche caratterizzate da episodi ricorrenti e di breve durata. Sempre secondo il DSM-IV, le reazioni di tipo depressivo connesse ad eventi avversi di tipo psico-sociale non sono classificabili come disturbi depressivi, anche quando caratterizzate da sintomi emozionali e comportamentali di rilevanza clinica, se si risolvono in meno di sei mesi.

Fonte: BIF Gen-Feb 2001


( Xagena2001 )


Indietro