EPA 2017
American Psychiatric annual meeting
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
Xagena Mappa

Esposizione prenatale al fumo e rischio di morbilità psichiatrica nei giovani adulti


L’esposizione prenatale al fumo modula lo sviluppo del cervello, che può alterare lo sviluppo mentale della prole.

È stato eseguito uno studio per indagare gli effetti dell'esposizione prenatale al fumo sulla morbilità psichiatrica e mortalità tra i giovani adulti finlandesi, per mezzo di dati basati su registri longitudinali di popolazione.

Sono state raccolte informazioni sul fumo materno come riportato dalle madri ( 0 sigarette, meno di 10, o più di 10 sigarette al giorno ) e altri fattori ( età materna, sesso del bambino, età gestazionale, peso alla nascita, e indice di Apgar a 5 minuti di vita ), basandosi sui dati dei registri finlandesi. Sono state analizzate le informazioni sulle diagnosi psichiatriche dei bambini correlate alle visite ambulatoriali ( 1998-2007 ), le cure ospedaliere dei bambini ( 1987-2007 ), e i ricoveri delle madri per cure psichiatriche ( 1969-1989 ), e inoltre sono state raccolte le informazioni sui decessi dei bambini e le loro cause ( 1987-2007 ).

La popolazione di origine impiegata nello studio includeva tutti i bambini nati in Finlandia nel periodo 1987-1989 ( n=175.869 ) di cui erano disponibili informazioni sull’esposizione prenatale al fumo, escludendo i bambini con gravi difetti congeniti ( 3.1% ) e i bambini deceduti durante la prima settimana di vita ( 0.3 % ).

Le principali misure di esito erano la morbilità psichiatrica e la mortalità.

La prevalenza del fumo materno è stata del 15.3%. Il rischio di morbilità psichiatrica è stato significativamente più alto nei bambini esposti rispetto ai bambini non-esposti al fumo.

Tra i figli di madri che hanno fumato meno di 10 sigarette al giorno, il 21% aveva una diagnosi psichiatrica ( odds ratio, OR=1.53 ) rispetto al 24.7% dei figli di madri che hanno fumato più di 10 sigarette al giorno ( OR=1.85 ) e al 13.7% dei bambini non-esposti ( gruppo di riferimento ).

Il rischio è significativamente aumentato per la maggior parte delle diagnosi psichiatriche. Gli effetti più rilevanti sono stati disturbi psichiatrici a causa dell’uso di sostanze psicoattive e disturbi comportamentali ed emotivi.
Il rischio di mortalità è stato significativamente più alto nei bambini esposti a più di 10 sigarette al giorno ( OR=1.69 ) rispetto ai bambini non-esposti.

In conclusione, l’esposizione prenatale al fumo è risultata associata ad un aumentato rischio di morbilità psichiatrica, mentre l’esposizione prenatale a più di 10 sigarette al giorno ha aumentato il rischio di mortalità durante l'infanzia, l'adolescenza e l’età adulta. ( Xagena2010 )

Ekblad M et al, Arch Gen Psychiatry 2010; 67: 841-849


Psyche2010 Gyne2010 Pedia2010



Indietro