WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
GL Pharma
American Psychiatric annual meeting
EPA 2017

Disturbo depressivo maggiore: nessuna evidenza di comportamento e di ideazione suicidaria con l’antidepressivo Duloxetina


Ricercatori hanno esaminato i dati di studi clinici di fase II e III sul comportamento suicidario ed ideazione suicidaria nei pazienti con disturbo depressivo maggiore trattati con Duloxetina ( Cymbalta ).

Dall’analisi non è emersa alcuna significativa differenza nell’incidenza di eventi correlati al suicidio con Duloxetina rispetto al placebo in 12 studi clinici ( Duloxetina: 1.812 pazienti; placebo: 1.814 pazienti ).

La differenza di incidenza con metodo di Mantel-Haenszel ( MHID ) per i comportamenti suicidari è risultata essere –0.03%, e –0.002 la differenza di percentuale di esposizione aggiustata per il tempo ( MHRD ).

I cambiamenti nei punteggi di suicidabilità item-3 alla scala HAMD ( Hamilton Depression Scale ) hanno mostrato un miglioramento maggiore con la Duloxetina ( MHID = -4.25%; p < 0.001 ).

Secondo gli Autori, l’analisi dei dati clinici non ha evidenziato alcun aumento del rischio di comportamenti suicidari o di ideazione suicidaria durante trattamento con Duloxetina rispetto al placebo nei pazienti con disturbo depressivo maggiore. ( Xagena2006 )

Acharya N et al, J Clin Psychopharmacol 2006; 26: 587-594


Psyche2006 Farma2006





Indietro